Da qualche tempo a questa parte non passa giorno senza che qualcuno non mi dica “voglio aprire un blog!“. Non dicono “come te”, “come hai fatto”, “mi racconti come si fa”, no, non necessariamente, dicono solo: “Io voglio aprire un blog”. E io mi metto le mani nei capelli.

Diciamoci la verità, quanto ci vuole ad aprire un blog?! 15 minuti forse, aprire un blog serio?! 15 minuti e 40€ probabilmente, e allora perché queste persone non lo fanno?! Hanno poco tempo?! E chi ne ha da vendere di tempo? Hanno poca voglia? No, probabilmente hanno poca passione. Quello che serve per aprire un blog, ve lo dico qui così la prossima volta che me lo chiedete vi passo il link, è avere una passione. Senza di questa ne soldi, ne tempo, ne tecnica servono a qualcosa. Aprite un blog e iniziate a scrivere, se davvero lo volete.

Allora è inutile che mi (vi) diciate, “io vorrei tantissimo aprire un blog di cucina” (ma non so cucinare) o, “io vorrei tanto girare il mondo ma non so da che parte iniziare”. Ecco, ti dico una cosa, se vuoi girare il mondo, aprire un blog ti servirà a ben poco, comprati un biglietto aereo e parti, perché non è questo il motivo per cui si apre un blog di viaggi, è per tanti altri motivi che forse non conosci perché i blog di viaggi tu non sei abituato nemmeno a leggerli. Forse.

Altra cosa interessante è la questione soldi. “Io voglio aprire un blog per guadagnarci”. No, non funziona, se vuoi aprire un blog per guadagnare soldi è meglio se ad internet accedi solo per andare su Facebook perché è probabile che ti renda più soldi Farmville che l’idea che hai in mente tu.

Ricapitolando. Ora capisco perché tutti vogliono fare i blogger, perché all’esterno questo mondo fatto di parole e foto e video e viaggi e tanto altro sembra davvero figo e sì, secondo me lo è davvero. Ma non è solo questo, giuro, e non me  lo sono scelto io. Anzi meglio, non l’ho scelto da sempre, ma mi è capitato perché ho una passione e tante altre cose che mi rendono adatta a questo.

Il post è provocatorio, la foto sotto ancora di più 🙂