Quando sono stata in Giordania, a Luglio di quest’anno, non pensavo che sarei tornata così resto a dormire in una tenda nel deserto, ma è capitato prima del previsto. Leggendo il programma del mio viaggio in Oman infatti, ho notato subito la notte in campeggio nel deserto e ho pensato “questa volta avrò meno paura” 🙂 speriamo!

mercato-pesce

In Oman andrò dal 24 Ottobre al 2 Novembre con un gruppo di viaggiatori. Un gruppo di una decina di persone guidato da ViaggiGiovani e sarà un viaggio a metà tra il lavoro e il divertimento, diciamolo via. Il programma è abbastanza denso e anche se mi sono comprata la guida di Lonely Planet in Pdf non sono ancora riuscita a vedere nel dettaglio tutto quello che mi aspetta.

Partirò venerdì pomeriggio da Milano con la Turkish Airlines, che non ho mai provato e quindi sono piuttosto felice di testare. Farò scalo a Istanbul, sia all’andata che al ritorno, e poi atterrerò a Muscat intorno all’1 di notte. Quindi effettivamente il mio viaggio in Oman inizierà il sabato mattina.

grande-moschea

Alloggeremo al Ruwi Hotel per le prime due notti, che non sembra affatto male, ha anche la palestra e dato che nell’ultimo sono diventata una sportivona, chissà che non mi metta a correre durante il soggiorno. Scherzo ovviamente, preferirò di certo concentrarmi sulle cose da vedere, la palestra la saltiamo per una settimana buona 😉

Dormirò per un’altra notte in tenda e visiterò Sur, Barkha con il suo mercato del pesce, vedrò le imbarcazioni omanite, viaggerò nel deserto in 4×4, visiterò la famosa Hawiyat Najm, la Grande Moschea di Muscat e mangerò datteri a non finire – ormai ho scoperto che mi piacciono!

hawiyat najm parkFarò amicizia con i miei compagni di viaggio, per una volta tanto nessun blogger e nessun giornalista, ma persone e viaggiatori normali che vogliono vivere una vacanza diversa, organizzata fino ad un certo punto, ma allo stesso tempo libera da troppi vincoli e guide. Proverò anche io un viaggio diverso, lontano dai miei soliti compagni di avventura e soprattutto lontana dal mio compagno di avventura preferito 🙂

Dieci giorni in Oman saranno sicuramente intensi e d’impatto, su questo non ho alcun dubbio. Io intanto attendo il momento dell’imbarco, il momento in cui senza telefono ne Mac, posso finalmente dedicarmi alla lettura della guida, alla ricerca dei posti da fotografare e alle informazioni di viaggio che so mi saranno preziose.

nizwaCome sempre, se desiderate avere delle informazioni live sul mio viaggio, potete seguirmi sul mio account twitter @Federchicca o sulla pagina Facebook, dove posterò foto e informazioni sulle località che visiterò, con tanto di selfie di me e dei miei compagni di viaggio 🙂 #NomadiModerni