Non so voi, ma io non avevo mai viaggiato sui treni DB-ÖBB, prima dello scorso weekend. Ma facciamo un passo indietro e partiamo dal capire meglio che tratte fanno i treni DB-ÖBB e da dove si prendono. Nello specifico io infatti sono andata a Trento e non Germania, ma anche avendo preso il treno in Italia ed essendomi fermata in Italia, ho potuto usufruire delle ferrovie tedesche, ecco come.

Trento

Pranzo nel DB-ÖBB

Dal gennaio 2010 Deutsche Bahn (DB) e Österreichische Bundesbahnen (ÖBB) sono operative sul territorio italiano con 10 collegamenti giornalieri tra l’Italia, l’Austria e la Germania con un totale di cinque coppie di treni. La tratta principale effettuata dei treni DB-ÖBB EuroCity è tra Verona e Innsbruck/ Monaco. Due treni EC partono da Venezia Santa Lucia, Venezia Mestre, Padova e uno da Bologna. Come avete potuto immaginare, io ho preso quello che parte da Bologna all’andata, mentre al ritorno ho preso il treno che cambia a Padova, da dove poi ho preso un Freccia per arrivare fino a Roma.

I treni DB-ÖBB EuroCity partono, ogni giorno, da Verona Porta Nuova verso Rovereto, Trento, Bolzano, Bressanone, Fortezza, Innsbruck e Monaco di Baviera alle ore 9.04, 11.02, 13.04, 15.02 e 17.02. Il treno EC 84 parte da Bologna alle ore 11.52, l’EC 86 da Venezia Santa Lucia alle ore 13.34.

DB in arrivoPrima ClasseFederica nel DB-ÖBB

I treni DB-ÖBB EuroCity puntano ad alti standard di qualità e questo lo posso garantire anche io. Puntualità e pulizia sono i due elementi fondamentali di questo servizio ma non solo. Viaggiando in prima classe ho potuto beneficiare di servizi mirati e incredibilmente utili. C’è da dire innanzitutto che gli scompartimenti della prima classe hanno solo quattro posti, con sedute in pelle nera e rifiniture in legno.

Ogni seduta ha una presa che si trova dietro il poggiabraccio e, anche se non sono riuscita a documentarlo con le foto, lo schienale con un semplice meccanismo scivola in basso e la seduta diventa un comodo letto perfettamente orizzontale. Ideale per chi vuole riposarsi anche se per il momento non ci sono tratte notturne per questi treni.

Oltre alla carrozza ristorante, dove ho mangiato qualcosina per arrivare “in forma” a Trento a prezzi più che abbordabili (quello che vedete nella foto l’ho pagato circa 6€ il tutto), la prima classe offre anche la possibilità di richiedere il pasto presso il proprio scompartimento. Ma non me la sono sentita di “esagerare” in questo modo e ho preferito recarmi di persona alla carrozza per pranzare.

 

Che dire, ah sì, essendo un weekend non mi sono posta il problema del wifi, quindi non so dirmi se c’è o meno. Io ho viaggiato di sabato e domenica e anche se ho usato il telefono per fini unicamente personali, non mi è mai venuto in mente di vedere se c’era il wifi. Questo dovrete, se interessati chiederlo direttamente alle ferrovie tedesche e… buon viaggio!