C’è poco da dire io adoro le Marche. C’è poco da dire anche perché io sono marchigiana e come non posso amare la mia terra? In effetti è difficile. Inoltre la Tenuta San Settimio si trova a pochi km dalla casa dei miei nonni e pochi km da terreni che una volta erano dei miei nonni. Probabilmente in passato, 50 o 100 anni fa i miei nonni e i signori che abitavano questa Tenuta si saranno anche scambiati più volte una battuta, si saranno invitati a cena e avranno mangiato verdure del proprio orto o raccontato storie e aneddoti marchigiani che io non conosco più. Com’è possibile quindi non amare per me questo posto? Impossibile.

Sono stata alla Tenuta San Settimio due giorni a metà agosto, persa nelle colline marchigiane ci ho messo un bel po’ per trovare la Tenuta anche se poi ce l’ho fatta per fortuna. Affidandomi solo al navigatore che mi dava 4 percorsi diversi alla fine ho fatto prima ad affidarmi all’istinto. Comunque la strada non è mica così difficile.

7975804689_44495e4f60_z
La Tenuta è davvero grande. Ristorante e reception si trovano da una parte del monte, mentre le camere vicino alla piscina o alla spa, in base alla sistemazione che ogni cliente ha. Io ero nella camera Girasole davanti alla spa, di cui però non ho usufruito e a 3 minuti a piedi dalla piscina, in cui sono stata per tutto il mio soggiorno.

La piscina è un posto interessante. Ci sono un sacco di divanetti bianchi, baldacchini per stendersi da soli o assieme al proprio compagno, inoltre la piscina è piuttosto grande e il panorama mozzafiato, sulla colline marchigiane. Davanti alla piscina c’è anche un baracchino, un piccolo chiosco che seve cocktail, spritz, aperitivi ma anche gelati per i più piccoli e tanto altro.

7975813833_36cb4559d5_z

La clientela è italiana ma ci sono anche tantissimi stranieri, olandesi soprattutto che magari passano il tempo passeggiando o leggendo all’ombra di  qualche albero, si riconoscono subito, sono quelli che in piscina vanno pochissimo ma preferiscono il relax di una bella lettura e la compagnia della famiglia magari riunita attorno ad un tavolo proprio fuori l’appartamento.

In due giorni abbiamo fatto tanto e niente. Tanto perché di attività ce ne sono da fare parecchie se si vuole; niente perché in realtà ci siamo rilassati tantissimo. Le attività più rilassanti sono stati lo stare in piscina, il pranzo light del secondo giorno a bordo piscina e la cena della prima sera al ristorante. Il ristorante l’abbiamo visto la prima sera. Un ambiente incantevole circondato da alberi secolari dove si apre un immenso salone tondeggiante con vetrate a vista sul bosco interamente coperto. Qui quadri, disegni, candele e tutto quello che ricorda una piccola baita in montagna viene messo in mostra. La nostra cena l’abbiamo gustata all’aperto, dato il clima di agosto partendo dall’insalata con salsa di prezzemolo alle pappardelle al cinghiale per finire con un dolce della tenuta con tanto cioccolato e panna montata.

7975817329_e5020122de_z

Il giorno seguente oltre a stare tutto il giorno in piscina ho fatto due attività decisamente stancanti 😀 Sono andata a vedere il Teatro Santo Stefano, un teatro del 1300 oggi adibito ad appartamento. Credetemi, io qui ci vivrei davvero. Si entra dall’alto e per tutto il perimetro del teatro c’è una sorta di balconcino a ringhiera che era una volta il posto riservato al pubblico, agli spettatori. Qui da una parte ci sono i bagni e dall’altra la camera da letto. Una scala poi conduce al piano di sotto dove si trova una grande cucina su un’isola e un bellissimo e grande salotto con due divani. La vista da queste finestre è ineguagliabile. Non c’è che dire il posto perfetto per vivere in armonia con la natura.

7975823959_08bd079589_z

Nel pomeriggio invece abbiamo approfittato dell’escursione con il fuoristrada per circa un’oretta. Abbiamo visitato i 400 ettari della Tenuta in lungo e in largo fermandoci, grazie alle portentosa guida Maurizio, nei punti migliori per vedere il panorama o i luoghi più interessanti nei dintorni. Maurizio inoltre nella Tenuta offre anche lezioni e corsi per fuoristrada e quad. Nella Tenuta c’è anche un piccolo maneggio per chi vuole approfittare e fare una cavalcata e invitanti percorsi da fare nel tardo pomeriggio compresi di ponte tibetano, che io ho provato!

7975828941_4a0736e0a2_z

Nel complesso l’esperienza alla Tenuta San Settimio è stata davvero valida, ci siamo lasciati coccolare dal sole e dallo chef, abbiamo fatto l’escursione in jeep e non ci siamo fatti mancare i racconti sulla fauna e flora circostante e sulla storia soprattutto della Tenuta, ricca di ricordi familiari a partire dal ristorante fino alle dolci valli che circondano questo incantevole posto.

Una curiosità: nella Tenuta si effettuano anche matrimonio e ricevimenti. Interessante come posto per le nozze, esistono diversi pacchetti da concordare con la Tenuta. Non si sa mai che qualche lettore incuriosito non finisca a sposarsi là…in tal caso voglio l’invito! ^_^