Top
  >    >  Settembre

Dopo diversi mesi torno a scrivere della Polinesia Francese. Il viaggio non è stato facile (come?!?! vi starete chiedendo voi - sì, è come ho detto), ma tante cose di quel viaggio mi sono servite da insegnamento e anche se alcune cose della cultura polinesiana non le ho comprese a pieno, i tatuaggi mi hanno colpita incredibilmente. 

Ieri sera ero al corso di yoga preparto. C'era l'ostetrica e c'era l'insegnante di yoga e in più c'erano 10 ragazze tra cui me. Una panza più grossa dell'altra, tante magliette strette e corpi affaticati. Iniziamo gli esercizi e mentre piego il braccio e porto il polso davanti ai miei occhi lo vedo, il mio vecchio tatuaggio.

Di massaggi nella mia vita ne ho fatti tanti, tantissimi! Massaggi linfodrenanti (e quale donna non ne ha fatti?), rilassanti, al cioccolato, di coppia e chi più ne ha più ne metta, ma un massaggio premaman non l'avevo ancora mai provato. Sono dovuta arrivare fino in Sicilia, alle porte di Sciacca per provare questa bellissima esperienza.

Da quando ho annunciato la buona novella, sono stata letteralmente sommersa da messaggi privati, incoraggiamenti pubblici, like, share e commenti. Non immaginavo che una notizia di questo genere potesse generare tanto scompiglio, ma in effetti è quello che ha generato anche in me!

La prima volta che ho sentito parlare di Menfishire ho pensato fosse in Inghilterra, stile Jane Austen per capirci. Poi quando mi hanno detto che durante il mio viaggio in Sicilia ci sarei passata, in questo Menfishire, ho iniziato ad incuriosirmi. Che roba è il Menfishire? 

Sì, hai letto bene, sono in dolce attesa! Alla soglia dei sei mesi ormai posso ufficialmente dirlo. Non solo perché chi mi incontra in giro lo pensa già, o pensa che io sia terribilmente ingrassata, ma anche perché ormai ho voglia di farlo sapere a tutti. Non ho aspettato le 13 settimane canoniche, anzi. Anche i miei genitori l'hanno saputo quasi al quarto mese compiuto. Il fatto è che è bello tenere un segreto in due, soprattutto quando è un segreto così dolce e delicato.

Ho assaggiato il primo Firriato qualche anno fa, quando ero a Marsala per un tour enogastronomico e durante il mio ultimo viaggio in Sicilia, sono riuscita finalmente ad assaporarlo con calma. Nel mio ultimo viaggio nell'isola siciliana ho voluto visitare tutta la parte sud, quella che non avevo mai esplorato prima. 

Da piccola mi divertivo un sacco a parlare alla radio. Prima di andare a scuola, spesso e volentieri, chiamavo la radio locale, dove si potevano lasciare i propri messaggi nella segreteria telefonica e chiedevo una canzone da ascoltare. Lo facevo perché mi svegliavo tante volte con una canzone in testa (spesso erano canzoni inesistenti a dire il vero - avessi saputo scriverle chissà come sarebbe andata la mia vita!) e mi piaceva ascoltarla e farla ascoltare anche ad altre persone.