Top
  >    >  Dicembre

Sono le 4.30 di mattina qua a Kyoto e io non riesco a dormire. Quando faccio uno di questi viaggi mi dimentico sempre di prendere qualcosa per l'insonnia da viaggio, come se non ne soffrissi. Stessa sorte mi era capitata a New York. Io ci provo, mi rimetto giù, mi dondolo un po', mi avvicino a Giuseppe che lui il jet lag non sa nemmeno cosa sia (si addormenta la sera e si risveglia la mattina in ogni paese!), ma proprio niente. Cosi, dato che che sono sveglia mi è venuto in mente che forse potrei approfittarne per scrivere qualcosa sul Giappone.

Partire il 26 dicembre è stato azzardato, lo ammetto. Sono sul volo che da Roma, scalo ad Amsterdam, mi sta portando a Osaka e sento lasagne, pandoro e pesce riproporsi a momenti alterni. In più, come se non bastasse non mi sono fatta mancare il buon cibo giapponese che mi ha proposto la KLM. Come potevo? Ormai mi conoscete.

Tante volte l'ho detto, se a inizio di questo 2014 avessi fatto un post Travel Dreams, di quelli che in questi anni impazzano a inizio/fine anno, non avrei sicuramente esaudito nessuno dei miei sogni di viaggio, ma solo per un motivo, perché la mia realtà è stata al di sopra delle aspettative, e anche dei sogni di quest'anno. I miei grandi viaggi quest'anno mi hanno portata a New York, in Polinesia Francese, in Giordania, in Scozia, in Oman e.... questo 2014 non è ancora finito. Un anno di viaggi di tutto rispetto mi sembra, non è vero?

Qualche giorno fa l'ho scritto anche sulla mia pagina Facebook, il 2015 che voglio è lavorare di meno e vivere di più. Giusto per tranquillizzare subito i miei soci, mi spiego meglio: è lavorare meno e meglio e vivere di più e meglio! Si cresce insomma. Gli ultimi due anni sono stati ricchi di impegni, lavoro, viaggi... tanto che sono volati. Ho avuto tantissime belle opportunità, occasioni di viaggio irripetibili, tante bellissime collaborazioni e nuovi contratti. Ma la vita non è solo lavoro e, anche se qualcuno dice che è impossibile e che sono troppo iperattiva per fermarmi anche solo un po', io voglio farlo - o almeno voglio provarci. Voglio lavorare di meno ma vivere meglio, voglio camminare di più, cazzeggiare di meno davanti al Mac, leggere meno post polemici (in realtà con quelli ho smesso da un po') e meno commenti di persone che non sanno cosa vogliono dalla vita.

Probabilmente non riceverò nemmeno uno di questi 10 regali, ma dato che è quasi Natale e che di solito siamo tutti più buoni, io il post sulle mie preferenze lo faccio, non si sa mai che quest'anno Babbo Natale diventi improvvisamente molto generoso! Inoltre, nel caso in cui io azzecchi qualche vostro gusto potrete anche voi dalla vostra suggerirmi qualche regalo in più da farmi o farmi fare :)

Lo scorso weekend sono stata ai Mercatini di Natale di Monaco, di Stoccarda e di Ludwisburg. In generale nella mia vita non sono stata in tantissimi mercatini, ho visitato quelli di Trento ormai quattro anni fa e quelli di Zurigo ormai sette anni fa e quest'anno quelli tedeschi.