Top
  >    >  Marzo

Non ho mai viaggiato completamente da sola fino a quando non sono partita per Malta. Ho fatto dei tragitti di viaggio da sola, sono stata delle giornate da sola, ma non ho mai avuto la fortuna o la sfortuna di trovarmi in un contesto totalmente sola, senza conoscere nessuno intorno a me. In questi giorni dopo Malta, a dire il vero già durante Malta, ho pensato spesso alle cose belle e brutte dello stare da sola. Ho pensato anche che il viaggio da soli è difficile da definire.

Non ho ancora fatto nemmeno uno scatolone. Non ho ancora messo via i libri, nemmeno il computer. Va bè, ma il Mac è davvero l'ultima cosa che metterò via. E`che ancora non mi sembra vero. Dopodomani si parte. Dopodomani si va in cerca di una casa. Un anno e un mese passati in una casa un po' buia, decisamente stretta, ma che ci andava benissimo così, in uno dei quartieri più belli di Roma. Per me ora il più bello di Roma: il quartiere del Borgo.

Prima di mettermi a scrivere questo post ho letto altri post di #nevadofiero. Non leggo mai tanti blog e forse sbaglio, ma questa volta ho voluto "documentarmi" un po'. Volevo capire cosa rende speciale questo hashtag e perché mi va così tanto di scrivere questo post. Sì, perché mi va di raccontare finalmente qualcosa di me dopo che qualcuno me l'ha chiesto. E capita di rado. Chi ha un blog spesso scrive senza che nessuno chieda niente. Scrive per piacere, per sfogo, per voglia di comunicare, ma è difficile che qualcuno faccia delle domande specifiche e tu decida poi di scrivere. Questa volta è capitato che Paola di Scusate io vado mi abbia chiesto "Federchicca e tu di cosa ne vai fiera?".

Due settimane sono volate. Letteralmente. Ci sono stati giorni lunghissimi, che non passavano più, giorni che appena arrivati a sera erano in un batter d'occhio sfumati via. In queste due settimane a Malta, vissute intensamente ho capito diverse cose. La cosa più bella è che le ho capite tutte in questi due ultimi giorni. Per due settimane sono stata presa dalla scuola, dall'inglese, dai coinquilini tedeschi, da Malta, da me. Ora invece, in questi ultimi due giorni, sono presa da quello che veramente conta. Parliamoci chiaro. Voglio essere sincera con voi. Questo non vuole essere un post sentimentale di come "oh mio dio" sono fortunata e felice, della bella esperienza che ho fatto, che tutti mi mancheranno eccetera eccetera.

Sono arrivata a Malta 3 giorni fa e da allora è stato tutto in salita. Oggi è solo lunedì, ma mi sento come se fosse passata una settimana abbondante dal mio arrivo sull'isola. Appena arrivata con la compagnia aerea Air Malta, in aeroporto mi aspettava l'autista per accompagnarmi al mio alloggio, l'alloggio che mi ha fornito la Scuola di Inglese, la Elanguest.