Top
  >    >  Ottobre

Qualche sera fa sono stata a cena a Firenze al Borro Bistrò. Premetto che avevo già letto de Il Borro in un post di Michela, anche se lei parlava de Il Borro, Resort, Spa and Winery in Tuscany. Quindi stessi proprietari, Ferragamo, ma diversa location. Avevo già letto dal suo racconto quindi ed ero già rimasta colpita dalla bellezza del posto e diciamolo, anche dalle sue foto, le mie non saranno così belle, perdono! Sono andata a Firenze per un evento organizzato da Opera Duomo, un evento del quale vi parlerò appena le foto fatte saranno pronte, non ancora, e così la sera ho testato Il Borro Bistrò. Il Borro si trova sul Lungarno, facilissimo da trovare. Sul Lungarno degli Acciaiuoli, proprio di fianco alla mega vetrina Ferragamo - in realtà tutto il palazzo è di proprietà della famiglia - si trova questa piccola vetrinetta, invitante e curiosa.

A volte lo si deve fare, anche se non si ha il coraggio. Io invece di coraggio ne avevo a sufficienza e così l'ho detto e l'ho fatto: sono stata 3 giorni senza telefono. Ho accettato il rischio delle chiamate a cui non avrei risposto, i rischio dell'isolamento e del sentirsi "fuori dal mondo", ma dall'altra parte ho avuto Parigi come premio. Mica male.

Non so se è perché oggi ho trovato nella mail oltre 150 cose da leggere. Non so se è perché vengo da 3 giorni di assenza in rete e non so nemmeno se è perché il TBDI si è svolto a "casa mia", a Rimini. Fatto sta che questo evento mi è passato sopra come un uragano! Un uragano nel senso che è stato tremendamente veloce ma anche incredibilmente positivo. Una marea di persone, cose, attività, sorrisi, eventi, parole e passi. Già, tutto questo e anche di più.

Nonostante l'evento del TBDItaly sia un ottimo evento, inserito egregiamente all'interno della ormai famosa fiera del turismo di Rimini, il TTG, ci sono alcune informazioni che purtroppo sono state date un po' per scontato. Nessun problema, può capitare, ecco allora come posso provare a dare una mano facendo il punto della situazione per tutti i Travel Blogger che parteciperanno. Dato che più volte ho dovuto disturbare Fabrizio Todisco per capire come dovevo fare per avere i treni al 50% e il badge, eccetera, eccetera, eccetera. E dato che ci saranno diversi autori del mio magazine Viaggi Low Cost che mi chiedono continuamente come devono fare per... io voglio aiutarli e quindi eccoci qui.

Amo la Germania. Ma il mio è un amore da adolescente, più un'infatuazione, come quando a 15/16 anni ci si innamorava di un'idea più che di una persona. Come quando ci si innamorava di un sogno e di una persona che forse non esisteva. Nonostante tutto, anzi forse proprio per questo, io amo la Germania. Amo la Germania perché è fredda e incredibilmente affascinante, perché i bambini sono biondi e ogni volta che ne vedo uno vorrei averli proprio così. Amo a Germania perché in alcune città tedesche funziona tutto così dannatamente bene che ti viene il nervoso nell'ammettere che sì, in fondo è facile, è tutto ovunque più facile, tranne che in Italia.

Ho soggiornato in un Hotel a 5 stelle per una notte e sono stata benissimo. Grazie, direte in tono sarcastico voi! :D In effetti un hotel a 5 stelle difficilmente delude e anche l'Intercontinental di Berchtesgaden non ha fatto eccezioni. L'Hotel si trova al confine con l'Austria, a un'ora e mezza di macchina da Monaco di Baviera e si trova nella località di Berchtesgaden, una nota località turistica sia per sciare ma anche perché proprio qui si trova il Parco Nazionale di Berchtesgaden dove si possano fare diverse escursioni per tutte le preparazioni fisiche, adatte anche per i principianti.

Non ero mai stata alle Isole Eolie devo dire la verità. In Sicilia sì, a Marsala, a Trapani, a Palermo, Erice e Catania, ma non alle Eolie. Così quando mi è stata proposta questa settimana non ho saputo dire di no! Non sono riuscita a vedere tutte e 7 le Isole Eolie a causa di impegni precedentemente presi, ma sono riuscita a vedermene alcune e ho capito che qui vale proprio a pena tornare!