Qualche settimana fa sono stata ospite a Villa Artimino, non troppo distante da Firenze. Artimino, il borgo,  si trova in provincia di Prato ed è reso famoso dalla Villa Ferdinanda, chiamata così perché appartenuta a Ferdinando de’ Medici, altrimenti detta “Villa dei Cento Camini” e dal vicino borgo medievale. In realtà i camini non sono cento ma un pochino di meno, le stanze però sono tantissime ed è stato un vero piacere visitare questa stupenda tenuta.

All’ultimo piano della Villa si trovano gli uffici. Da qui si ha una veduta magnifica su tutta Firenze e Prato. Lavorare lì dev’essere un sogno con qualsiasi condizione metereologica. Ai piani inferiori invece ci sono delle stanze adibite a ricevimenti di matrimonio, feste o per raduni o congressi. Infine al primo piano la zona ristorante e ristorazione da dove partono tutti i piatti, per intenderci. Al piano terra l’ingresso per le carrozze, ma io sono arrivata in macchina eh, e al piano sotterraneo anche una bellissima cantina, spumanteria e aceteria.

villa medicea

Ad Artimino ho vistato il borgo medievale oggi sapientemente rimesso “a nuovo”, dove si trovano le tante camere che ospitano i viaggiatori. Tra la Villa e il Borgo si trova inoltre un albergo a 4 stelle con un piccolo ristorante al piano terra, è qui che ho pranzato. Accompagnata dai vini della tenuta ho assaporato i salumi toscani, pappa al pomodoro, la tanto famosa ribollita e un po’ di frutta di stagione.

Punto forte della tenuta è la sua produzione di vini, tanto che a tavola con noi c’era anche una sommelier che ha saputo sapientemente spiegarci per filo e per segno la produzione e la raccolta, ma anche il colore, il sapore e quant’altro di vini davvero deliziosi (tanto che prima di ripartire ne abbiamo comprati ben due bottiglie :P)

pranzo a villa artimino

Il carmignano è un vino docg prodotto in toscana nei terreni collinari dei comuni di Carmignano e Poggio a Caiano (in provincia di Prato).  E’ un blend di Sangiovese (70%), Cabernet Sauvignon (20%), Merlot e complementari(10%) la vinificazione avviene in botti di 30hl e 50hl di rovere francese per un anno e un successivo raffinamento in bottiglia per un anno.

Il carmignano etichetta rossa di Villa Artimino dal colore rosso rubino ha un profumo pungente, vinoso e molto floreale (viola mammola  e frutti rossi). Il tannino è ben equilibrato, ha un gusto asciutto e una buona sapidità. L’abbinamento consigliato per questo vino è con della carne rossa o di cacciagione. Stappare la bottiglia almeno due ore prima di servire a tavola.

bottiglie di artimino

Il carmignano vigna grumarello di Villa Artimino  ha un colore rosso rubino dai riflessi granati, vivace e brillante. All’olfatto si nota moltissimo il profumo della viola mammola. Il sapore è asciutto, morbido e rotondo. Un ottimo vino da meditazione. Per i miei gusti il “legno” della barique si sente parecchio, ma non è sicuramente un fattore negativo anzi, una volta fatto respirare si assaporano gli aromi e i sapori di un vino di gran carattere. L’abbinamento consigliato per questo vino è con della carne rossa o di cacciagione e formaggi stagionati.. Stappare la bottiglia almeno due ore prima di servire a tavola.

Il Vin Ruspo di Vila Artimino è un vino rosato prodotto dalle stesse vigne del carmignano docg.  Il colore rosa viene conferito durante la fase di macerazione dell’uva, così come il suo profumo elegante e fine ricco di essenze floreali. Al palato mostra carattere e personalità. Ottimo per un aperitivo, servire ad una temperatura di 12-14 gradi.

La descrizione dei vini è di Giuseppe Trisciuoglio 🙂