Ieri assieme agli altri blogger e alla nostra guida siamo andati a fare un bel giro per il centro città di Hurghada. Completamente diverso da Sharm el Sheikh che ha un piccolo centro pedonale, Hurghada è una città vera e propria, qui non c’è niente di finto.

La prima cosa da dire è che gli egiziani non sanno usare il clacson, chi è stato almeno una volta in Egitto sa di cosa parlo. Strombazzamenti a destra e sinistra, senza motivo, così per…per farti venire un colpo -.-

 Le cose che più mi hanno colpito di ieri sono state i mercati. Il mercato ortofrutticolo e il mercato del pesce. Due luoghi veri in cui si vede tutto lo spirito dell’Egitto. Nel primo mercato siamo riusciti solo a fare poche foto, purtroppo non abbiamo potuto girare quanto volevamo, qui gli egizi se vedono qualche donna da sola non sono molto simpatici…ecco.

Il secondo invece, il mercato del pesce mi è piaciuto tantissimo. In realtà non c’era niente di che da vedere, una puzza di pesce impressionante e bagnato, sporco ovunque. Ma è tutto questo che ha reso questo luogo tanto vero e tanto reale, molto più delle bancarelle dove volevano venderci le all star a 10€ (che comprerò) o della parte della Marina di Hurghada, sicuramente bellissima ma costruita per i turisti.

La Marina di Hurghada è un posto molto bello, pulito che offre localizzi e ristoranti soprattutto per chi qui viene in vacanza. Gli egiziani infatti a mangiare qui non vengono quasi mai, ci ha spiegato la guida. Noi ci siamo stati per una sera, per ieri sera a mangiare cibo tipico egizio, e ci è piaciuto non poco, però effettivamente appena voltato l’angolo si vede una Hurghada completamente diversa. Caotica, sporca e confusionaria. Una città egizia in sostanza, niente di meno 🙂