Santorini l’ho sempre vista nei film. Anche oggi, ogni angolo e ogni scorcio mi ricordavano qualche bel film visto al cinema o qualche bel film che avrei voluto vedere. Sì, perché Santorini è fotogenica. Lasciate stare il porto che appena arrivati vi lascia un po’ interdetti, tanto da chiedervi se siete in Grecia o in Giordania. Lasciatelo stare, dicevamo. Santorini è lassù, arroccata, e curva dopo curva vedrete il mare ingrandirsi, le navi rimpicciolirsi e uno splendido panorama davanti a voi.

L’arrivo a Santorini da Paros vuol dire 3 ore e rotte di aliscafo. Tre ore in cui non sai come passare il tempo se non ti sei portato e preparato qualcosa da fare. Sì perché anche se meraviglioso il panorama è più o meno sempre lo stesso. Puoi giocare a carte, mangiare, bere birra, fare amicizia, chiacchierare, dormire, vedere un film…oppure puoi semplicemente aspettare.

arrivo a Santorini

Tanto prima o poi davanti a te arriverà lo spettacolo di Santorini e la città bianca arroccata e tutti si volteranno verso destra e tu rimarrai lì, a bocca aperta, ad aspettare di scendere, agitato in trepidazione e in attesa.

Il mio alloggio a Santorini era più di un hotel, un appartamento davvero enorme, ovviamente vista mare. Lo Splendour Resort di Santorini è un 5 stelle, ebbene sì, anche se devo ammetterlo, non le dimostra. Le zone comuni sono molto belle ma le camere seppur grandi e molto minimal a me personalmente lasciano “un po’ a desiderare”.

Blogger e Giornalisti

Dopo un tuffo in piscina e un po’ di sole abbiamo deciso di fare una passeggiata. Purtroppo era saltato un giro ricongnitivo iniziale per cui abbiamo dovuto ripiegare al giro in auto con quello dei nostri piedi 😀 Lo spettacolo davanti a noi mi ha davvero lasciato senza parole.

Ho sempre sottovalutato Santorini, pensavo fosse più che altro una località di grande divertimento estivo o mare, e forse lo è ad agosto, ma a giugno, adesso, non è così piena di gente, anzi. Ha un fascino innegabile Santorini, con queste case bianche e le porte blu, i cancelli blu e i camini. Inoltre tante sono proprio a picco sul mare e anche se non sono tantissimi gli abitanti, a volte capita di vedere o sentir parlare qualche locale. Sì, esistono anche qui.

IMG_2942

Durante il giro del pomeriggio ho visto un post carinissimo di cui mi sono subito innamorata. Questo posticino che si affaccia sul mare e che ha pesciolini e vetrate ovunque si chiama Caffé Galini. Tra le altre cose sbirciando nel sito ho anche scoperto che il posto è anche hotel e che…mi piacerebbe un sacco andarci a dormire!

Per fortuna questa sera sono riuscita a passarci a prendere un caffé. La signora che ci ha servito e che presumo sia la proprietaria è gentilissima e tutto l’ambiente in generale è proprio come piace a me, giocoso e romantico. Una favola davvero!

music ristorante

La cena a Santorini l’abbiamo fatta un po’ fuori mano rispetto al nostro hotel e al centro storico del Paese. In una piccola taverna, dove abbiamo mangiato sicuramente bene e trovato ospitalità abbiamo preso qualcosa di facile e veloce, anche se dopo 2 giorni in Grecia io ho ancora avuto il coraggio di ordinare tzaziki.

Nel complesso il posto mi è piaciuto anche se sono rimasta con il grande rammarico di non aver visto un tramonto a Santorini, una grande pecca. Vediamola così, è di certo un motivo in cui per tornare! E chi lo sa che non sia proprio quest’anno? 🙂