Il Tirolo è un’ottima meta per portare i bambini a scoprire la montagna e così quest’anno ci siamo dedicati alla scoperta di Kufstein e dei suoi dintorni che ci hanno incantato e deliziato, con tante attività per i piccolissimi. Non solo, Kufstein è un luogo in cui, senza nemmeno troppa organizzazione, assicura giornate splendide e piene di divertimento a grandi e bambini.

Attività per i bambini

Kufstein è anche chiamata la Perla del Tirolo, una cittadina di 19 mila abitanti circa con tanta storia e bellissime case e vie da vedere. Kufstein si trova tra l’Alto Adige e la Baviera ed è sorprendente vedere quante attività per i bambini hanno qui a disposizione. Il modo migliore per muoversi a Kufstein è avere un’auto a disposizione, sia per esplorare la meglio le zone circostanti, sia perché tante strutture ricettive si trovano a 15/20 minuti di macchina da Kufstein. Vi assicuro che risvegliarsi in mezzo alle montagne ha il suo perché, ed è un valido aiuto per rilassarsi e riposarsi in tutti i modi possibili!

Thiersee, il lago tra Kufstein e Hinterthiersee

Prima di arrivare al nostro alloggio, il giorno stesso del nostro arrivo, da Kufstein siamo passati a Thiersee, dove si trova l’omonimo lago. Qui la particolarità di tutti i posti, per adulti o di ritrovo, è che ci sono sempre sazi e tanti giochi per i più piccoli e il lago non ci ha delusi, soprattutto non ha deluso Giulio che si è catapultato fuori dall’auto per giocare, nonostante avesse appena piovuto, nonostante (anzi, forse appunto per) le sette ore di treno precedenti.

Questo lago è un luogo in cui fermarsi e rilassarsi, fare pic nic per mezza o una giornata intera. I bambini qui hanno giochi incredibili in cui perdersi, letteralmente. Ne avevo già parlato alcuni mesi fa, in quel caso però eravamo in Norvegia, in questo caso anche l’Austria ha giochi interessantissimi e innovativi per i bambini. Uno fra tutti, che è piaciuto tanto a me, ma anche a Giulio, è l’intreccio di cunicoli sotterranei in cui correre, sparire e riapparire. Una cosa che potrebbe quasi sembrare pericolosa, ma che è invece di una bellezza e semplicità estrema. I bambini vengono sempre tenuti sotto controllo, dall’alto, e non c’è assolutamente nulla di pericoloso o per cui andare con cautela, anzi. Giulio si è divertito un mondo, ed era da solo, immagino con uno o altri bambini che cosa avrebbe potuto fare!

Motorikpark, il parco nel bosco

Più di 2 km di giochi nel bosco, per adulti ma tantissimi soprattutto per bambini, ecco cos’è il Motorikpark. Si arriva in prossimità di un parcheggio per auto, qui si trovano bagni pubblici per tutti e fasciatoi per bambini. Poi si inizia il percorso che all’inizio è consigliato addirittura a piedi nudi nella natura. Un sentiero con sassi, legnetti, erba e infine una vasca d’acqua simile a quella delle terme dove ci si immerge fino alle caviglie per rigenerarsi. In questa particolare zona l’accesso è escluso ai cani, ma i bambini possono bagnarsi a più non posso.

Dopo di che si continua con tantissimi giochi di equilibrio, prima più facili e poi mano a mano più difficili, per bimbi alle prime armi con il gioco e per quelli già esperti navigati, ma anche per gli adulti che li accompagnano.
Si attraversano ruscelli e ponti, boschi e sentieri. Due chilometri di puro divertimento dove si può tranquillamente passare una giornata in famiglia facendo un picnic, anche perché le zone di ristoro non sono poche.
Il Motorikpark è ovviamente un parco gratuito, accessibile a tutti.

Cavalcare al Fohlenhof

Sto ancora cercando di capire se la giornata che abbiamo passato al Fohlenhof è stata un’esperienza più bella per me o per Giulio, io credo per entrambi. Passeggiare in mezzo a cavalli liberi, rimanere in loro compagnia e addirittura montarne uno, per me è stato meraviglioso. Giulio forse non si è ben reso conto di quello che stava facendo, ma prima o poi rivedrà queste foto e capirà la fortuna che ha avuto.

Questi cavalli vivono per la maggior parte dell’estate all’aperto, in ampi spazi, e qui sono liberi di correre, rotolarsi nell’erba, giocare tra loro. Lo sapere che un cavallo che deve trovarsi da sé del cibo a volte può stare in attività anche per 70 ore circa? Questo vuol dire che fa tanto movimento. Ecco perché al Fohlenhof ci sono tantissimi spazi dedicati al libero a loro, luoghi aperti dove possono tranquillamente correre e divertirsi.
Al Fohlenhof sono organizzate settimanalmente diverse attività, vi consiglio se conoscete il tedesco, di seguire la loro pagina Facebook per vedere le varie attività, o di vedere il sito internet ufficiale.

Attività con i bambini

Se a Kufstein esistono tante attività fatte per i bambini, tanti luoghi appositamente creati per farli divertire e giocare, per dar sfogo alla loro fantasia, esistono anche tante attività che si fanno con i bambini. Attività che non esistono quindi, se non nel momento in cui grandi e piccoli si incontrano e creano qualcosa.

Conoscere gli animali della fattoria

In diversi giorni della settimana, per chi alloggia a Kufstein o nei comuni limitrofi, è possibile fare delle uscite organizzate dal comprensorio, delle uscite volte a conoscere meglio il territorio, gli animali, gli spazi e anche la natura circostante . Anzi, correggo, i bambini possono fare delle uscite organizzate per loro, mentre i genitori magari vanno a fare una camminata.
I bambini, generalmente dai 4 anni in su senza genitori, dai 4 in giù accompagnati almeno da un genitore, possono stare dalle 10 alle 15 assieme a chi sa prendersi cura di loro, passando del tempo in mezzo alla natura a conoscere quello che di più bello Kufstein ha da offrire.

Nello specifico noi siamo andati a conoscere gli animali della fattoria e siccome Giulio era troppo piccolino per andare da solo, siamo andati insieme.  Abbiamo dapprima dato da mangiare alle galline e ai conigli, raccolto le uova, giocato con le caprette e infine, il programma della giornata prevedeva il correre nei campi e saltare nel fienile, facendo anche attività legate agli animali.  Attività che Giulio non ha potuto fare perché troppo piccolino, ma che ho fatto io volentieri al suo posto.
Un servizio questo per conoscere il territorio e per farlo scoprire partendo dai più piccoli e, udite udite, tutto questo è gratuito.

Ascoltare l’organo a Kufstein

Una cosa di cui non vi avevo parlato: il grande organo di Kufstein, l’organo esterno più grande al mondo ancora funzionante che ogni giorno suona alle 12 precise sotto il Castello di Kufstein. Si può sentire la musica dello strumento da ogni parte della città e quando c’è il vento, le note arrivano fino a 10km di distanza. Certo che ascoltarlo proprio dal castello fa tutto un altro effetto, un momento magico che ai bambini piace tantissimo. Per ascoltarlo dal vivo è necessario acquistare il biglietto per l’ingresso al Castello, che comunque vale la pena visitare per la sua storia, di Castello di confine spesso conquistato e oggetto di trattazioni, per le sue carceri (di lusso, come le chiamano qui) con tanto di riscaldamento e cellette singole per i prigionieri politici.

L’organo suona ogni giorno dell’anno alle 12 precise, mentre nei mesi estivi di luglio e agosto anche alle 18. Tre sono i musicisti che si alternano e che suonano ogni giorno almeno tre pezzi, per una durata massima di circa 10 minuti. L’organo, posizionato ai piedi del Castello, manda la musica in alto e proprio dalla torre di lato al Castello vengono emanate le note che si ascoltano in tutta la città di Kufstein.

Soggiornare in Tirolo, ecco perché

Nel complesso credo che un soggiorno a Kufstein sia per i piccoli un momento di grande relax e divertimento. Lo è anche per gli adulti, che vedendo i più piccoli stare bene (perché quando si sta nella natura si sta bene) a loro volta si rilassano e si godono ancora di più quello che hanno. Qui poi il relax è garantito. I supermercati la sera alle 18 chiudono, il sabato pomeriggio rimangono chiusi solo il pomeriggio e la domenica sono chiusi tutto il dì!
Il tempo per le famiglie qui si trova e questa è la cosa che più ho apprezzato a Kufstein e per cui raccomando un soggiorno in Tirolo.