Il Camping Village Roma si trova a soli 3 km da San Pietro, ecco la caratteristica principale di questo villaggio vacanze alle porte di Roma. Raggiungere il Camping Roma è facile, si trova in via Aurelia 831 a 4 fermate di bus dalla fermata della metro Cipro e Cornelia, prendendo rispettivamente il 247 o il 246. Dalle due fermate della metropolitana poi è un attimo, sono 5 fermate, più o meno per arrivare direttamente in Piazza di Spagna ^_^ Giusto il primo giorno ne ho approfittato per andare a vedere la Mostra di Mirò che mi ero prefissata di vedere entro giugno.

Al ritorno è stato un po’ più complicato, causa sciopero dei mezzi -.-” e anche se ero piuttosto stanca (erano le 15 e camminavo dalle 9) ho raggiunto il Camping a piedi. Alla fine 3 km si fanno tranquillamente e di certo non mi fanno male.

Arrivata al Camping Roma ho deciso di fare la lavatrice. Risata isterica. Era una vita che volevo usare la lavatrice a gettoni e in qualche twittata l’avevo pure scritto. Allora sono andata alla lavanderia che si trova dentro al camping. La lavanderia è piuttosto grande, c’è una macchietta per il cambio monete, lavatrici e asciugatrici. Non l’ho mai fatto in vita mia, quindi mentre twitto dell’esperienza su #ecvacanzetour sbircio i ragazzi che stanno facendo la lavatrice prima di me.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ok, ho capito. Devo comprare il detersivo prima di tutto, poi butto tutto dentro al cestello, scelgo il programma e avvio. Fatto. Solo a metà del lavaggio mi ricordo di una regola fondamentale della lavatrice: mai mischiare capi bianchi e scuri. Ottimo, l’ho appena fatto. Spero che i miei vestiti si salvino e mentre aspetto decido di andare a cena. Sono ormai le 20 e al camping c’è il Bella Ciao, dove la sera prima avevo assistito al Toga Party di alcuni australiani 🙂

Dopo il mio filetto al pepe verde, torno a vedere i miei vestiti. Tutti salvi per fortuna! Faccio l’asciugatrice e via che torno a casa. Il Camping Roma, come detto, è piuttosto vicino al centro, quindi nel dopocena prendo la macchina e arrivo fino alla Gelateria Giolitti, che mi hanno consigliato per la sua bontà. Prendo il gelato, una multa per ZTL e torno al Camping. Al ritorno la reception è chiusa, mi hanno spiegato che con l’estate la recepito rimarrà aperta 24 ore su 24 e che per il momento c’è solo il guardiano di notte. Così gli mostro il mio braccialetto, lascio la macchina all’ingresso, perché dopo le 23 non è più possibile arrivare davanti all’alloggio per motivi di rispetto degli altri ospiti, e mi dirigo al mio chalet per passare la notte.