Arrivare al Camping Michelangelo, a 15 minuti da Firenze (a piedi) è stato un po’ come tornare indietro nel tempo. Non è uno scherzo. Sarà stato che sono arrivata al Michelangelo dopo una notte piuttosto insonne in giro per Firenze o sarà che nel tardo pomeriggio sarei tornata a casa e sì, partire è sempre un po’ come morire 😀 insomma non lo so, ma questo camping mi ha dato diverse sensazioni.

Il Camping non è tanto grande diciamocelo, ma si trova in una buona posizione, a pochi passi da Firenze e in una sistemazione dall’alto delle colline toscane che lascia intravedere tra la natura la bellissima città di Firenze.

Qui sono stata accolta con grande calore, la responsabile di questo camping è una signora adorabile, piuttosto giovane e non italiana, si percepisce dal suo accento. Ho immaginato fosse venuta in Italia per amore, tanto vuoi o non vuoi spesso va così, ma non le ho chiesto nulla non volevo essere indiscreta. Al di là di quello che si trova in questo camping, sostanzialmente nulla in più rispetto agli altri, c’è però qualcosa da annotare.



Dopo aver fatto un giro esplorativo con la responsabile tra bar, pizzeria, posti tende e bagni siamo arrivati in un angolo in cui mi sono emozionata, giuro! In questo angolo si trovano alcuni pezzi di vita di vacanzieri, anzi no, viaggiatori che qui sono stati e sono tornati a distanza di anni. Due le storie più belle.

La prima storia è quella di Eugenio e Lilly che si sono conosciuti al Camping Michelangelo nel 1959 e nel 2006 hanno mandato una foto al Camping per ringraziarli di quella vacanza e di quell’estate. Che storia romantica. La seconda storia invece è quella di Erich Schmidt che nel 1956 conobbe sua moglie al camping e le fece una foto proprio davanti alla reception. Nel 2006 Erich tornò al camping senza la moglie perché affetta da una grave malattia e impossibilitata a viaggiare e si fece fare la stessa foto fatta alla moglie 50 anni prima. Ecco, voi ditemi poi come non fate ad emozionarvi?!

Sicuramente un camping alle porte di Firenze, sicuramente economico e non dotato di ogni tipo di servizio, ma sicuramente di grande cuore!

P.s. mi spiace per la pessima foto ma il sole non ha lasciato scampo 🙁