Ogni tanto, non sempre, parlo anche io di auto. Se mi seguite sapete che sono stata nella Redazione di Quattroruote e anche se di automobili non sono una cima, ho le mie idee chiare, ma soprattutto, mi piace guidarle ed essere sempre aggiornata sulle ultime novità. Proprio così! Qualche settimana fa ho avuto il piacere di provare Allie. L’avevo visto già qualche mese fa in giro per negozi, questi due occhietti azzurri che mi guardavano dalle vetrine, mi attiravano anche se ero un po’ restia ad avvicinarmi, ma molto incuriosita. Così finalmente ho avuto l’opportunità di provarlo ^_^

Io e Allie ci siamo conosciuti in una calda, ma piovosa, giornata di marzo a Roma. Lui sfrontato e spavaldo, io timida e affascinata. Ci siamo guardati, scrutati e spiati. Lui sulla scrivania, io sempre in giro (per casa), così alla fine mi sono decisa. Ci siamo scoperti, nel vero senso della parola (in realtà solo lui) e ci siamo “capiti”!

facciamo amicizia

Innanzitutto ho capito che per usare il mio Allie avevo bisogno di CarGlass 🙂 sì perché Allie va montato nell’auto e se non si è dei professionisti delle 4 ruote, come me, Allianz consiglia di rivolgersi a CarGlass per montare il tutto e prendere subito confidenza con Allie. Bisogna registrarsi al sito e scaricare l’app, disponibile per iPhone e Android. Ma questo Allie cosa fa?

Allie ha al suo interno un GPS e sensori di movimento in grado di percepire velocità e comunicarli con una centrale operativa disponibile 24 ore su 24.

si monta allie

Allie offre diverse funzioni e ogni volta è possibile scegliere se far arrivare le notifiche alla mail o al numero di telefono preferito che si è scelto di impostare. Un’unico avvertimento. Se lo montate in un’auto non vostra, ad esempio del vostro compagno, e mettete il vostro numero di telefono….eh, sappiate che potrete “spiare” ogni suo movimento 😀

Scherzi a parte, Allie offre tantissime funzioni:
Innanzitutto l’assistenza: permette di ricevere assistenza in caso di guasto o incidente, in modo automatico o su richiesta del proprietario.

La funzione TrovaAuto poi è mitica per le persone sempre sbadate o per chi lascia la macchina in un parcheggio e poi non sa più dove si trova. Il TrovaAuto dice la via e l’indirizzo esatto 😉 La funzione Velocità avvisa quando chi sta usando l’auto supera una velocità preimpostata. La funzione InMovimento avvisa che la vettura è stata messa in moto o spostata e infine la funzione Percorsi tiene traccia dei viaggi e li riassume in report.