Partiamo dalle basi. La torta arlecchino, anche chiamata la torta bicolore. La torta cioè più facile di tutte da fare e mi è venuta piuttosto bene. Partiamo dagli ingredienti, che sono quelli qui sopra.

Prendete 125 grammi di burro e ammorbiditeli con una frusta, unite 100 grammi di zucchero e dopo aver amalgamato bene 3 cucchiai di latte e 3 tuorli. Continuate ad amalgamare bene senza mai fermarvi, con la frusta viene meglio e non vi viene un braccio grosso così. Versate poi una bustina di lievito e 225 grammi di farina. Girate, girate, girate forte.

Lasciate da parte un attimo questo composto e prendete i 3 albumi (metteteci un pizzico di sale) e montateli a neve. Dopo di che uniteli all’impasto, in modo delicato e stando attenti a non smontarli. Questa la so anche io, girate il composto delicatamente con un cucchiaio di legno dall’alto verso il basso.

A questo punto accendete il forno per farlo riscaldare, preparate con burro e farina uno stampo per la torta e mettete un terzo del composto nello stampo che lasciate poi da una parte. Al composto restante aggiungete 30 grammi di cacao amaro in polvere, girate bene e mettete nello stampo. Informate per 45 minuti a 170 gradi ^_^