Giulio le adora e io sono ben felice di far lui assaggiare una parte di mondo, e del mio mondo. Ho scoperto le girelle alla cannella in un viaggio a Stoccolma, ritrovate poi in Norvegia quest’anno e chissà, magari le ritroveremo anche a breve in un altro viaggetto nel nord Europa. Ovviamente si trovano anche da Ikea, come non ricordarlo, ma buone come a Stoccolma non le assaggerete mai da nessuna parte, a meno che non impariate a farle da soli. #cucinoconbimby

Ho deciso così, che era ora di sperimentare una ricetta dal mondo con il mio Bimby® TM5. La soddisfazione nel fare una ricetta così complessa da soli è enorme, ma la felicità di vedere Giulio soddisfatto addentarne una, è unica!

Mi sono messa d’impegno quindi e sono andata al supermercato a trovare i miei ingredienti. La piattaforma di ricette Cookidoo® è molto precisa e la ricetta importantissima da seguire passo dopo passo per non sbagliare e ritrovarsi una bellissima, oltre che buonissima, girella alla cannella.

A Stoccolma sono stata il Natale di ormai troppi anni fa (bisognerebbe tornare con Giulio!). Faceva un freddo becco e il termometro segnava costantemente 15 gradi sotto lo zero, ma che magia! Ricordo ancora la prima mattina, sveglia come di consueto prestissimo (siamo mattinieri in viaggio come a casa) e il buio fitto fuori dalla finestra. La neve che scendeva era illuminata dai lampioni e io mi sentivo così bene all’interno del nostro Hotel di design che si trovava vicino alla stazione dei treni che ricordo quella sensazione come se fosse ieri, non se n’è mai andata dalla mia testa.

Ho adorato Stoccolma, chissà forse perché l’ho vista nel periodo per me più bello dell’anno, quello di Natale. Ricordo perfettamente tutti i profumi e i sapori della cucina svedese e ricordo come, girovagando tra i ristoranti provati in quei 3 giorni, io sentissi sempre e costantemente il profumo di cannella. Un sogno per chi ama i dolci come me.

A Stoccolma sono stata in tantissimi Mercatini di Natale, il più bello l’ho trovato a Skansen, il museo all’aperto più antico del mondo con case e fattorie che riproducono una Svezia di 120 anni fa. Il museo si trova sull’isola di Djurgarden e vederlo in quell’atmosfera natalizia è stato super. Ci tornerei con Giulio anche solo per fargli vedere gli animali, ma soprattutto ci tornerei con lui a Natale perché adorerebbe tutto. Ricordo che c’erano i cantanti di strada, la neve che scendeva, noi che mangiavamo kanelbullar, che è poi il nome di questi dolcetti e l’atmosfera intorno a noi era incredibile.

Ricetta con il Bimby® TM5

Come dicevo io uso il Bimby® TM5 e mi sono affidata alla ricetta trovata sulla piattaforma Cookidoo®.
La ricetta se volete potete trovarla anche nella collection Bimby® nel Mondo, ricette internazionali, altrimenti seguite la mia.

Per l’impasto delle girelle alla cannella, dovete procurarvi:
120 grammi di acqua
120 grammi di latte
20 grammi di lievito di birra fresco
80 grammi di burro a pezzi
50 grammi di zucchero
350 grammi di farina manitoba
250 grammi di farina 00
1 pizzico di sale
1 uovo medio

Per ripieno dovete avere anche:
100 grammi di zucchero
1 cucchiaio di cannella in polvere
20 grammi di burro fuso

Procedimento per le girelle alla cannella

  1. Per l’impasto dovete mettere nel boccale l’acqua, il latte, il lievito di birra, il burro e lo zucchero e scaldare: 3 min./37°C/vel.2
  2. Aggiungere la farina manitoba, la farina 00, il sale e l’uovo: impastare 3 min. A questo punto controllate di aver ottenuto un impasto lavorabile, ne troppo morbido, ne troppo duro, altrimenti aggiungete farina o acqua a vostra discrezione. Trasferite l’impasto in una ciotola, coprite con pellicola trasparente al riparo da correnti d’aria e lasciate lievitare fino al raddoppio del volume (circa 2 ore)
  3. Per il ripieno mettete nel boccale lo zucchero e la cannella, polverizzare: 10 sec./vel.10
  4. Imburrare una pirofila rettangolare (20×30 cm circa)
  5. Trasferire l’impasto lievitato sul piano di lavoro infarinato e stenderlo con il matterello in un rettangolo delle dimensioni di 50×35 cm circa. Spennellare tutta la superficie con il burro fuso e spolverizzare con lo zucchero aromatizzato.
  6. Arrotolare l’impasto dal lato lungo ottenendo un cilindro. Con un coltello affilato tagliare il cilindro a metà e ciascuna parte tagliarla nuovamente a metà. Tagliare ogni parte in tre pezzi fino a ottenere 12 pezzi che andranno poi sistemati nella pirofila preparata. Avere l’accortezza di distanziarli tra loro. Coprire con una pellicola trasparente e lasciarli lievitare fino al raddoppio del loro volume (1 ora circa)
  7. Preriscaldare il forno fino a 180°C
  8. Cuocere in forno caldo per 30 minuti (180°C) o fino a che le girelle saranno dorate
  9. Servire per merenda o per colazione.

Risultato

La ricetta si fa facilmente in poco meno di 5 ore, considerando le tre di riposo dell’impasto. Il livello di difficoltà è medio e con questi accorgimenti otterrete 12 girelle alla cannella, (poi se agli ospiti ne arrivano 10 perché nel frattempo ve ne siete mangiate 2, non è colpa mia!).
Un accorgimento che vi consiglio è di stendere l’impasto abbastanza sottile, io la prima volta sono stata un po’ troppo grossolana e alla fine l’impasto era troppo spesso e la cannella si sarebbe sentita di più forse con un impasto più sottile. A parte questo il sapore era davvero ottimo e la ricetta è stata invero successo!