L’ho fatto! Per la prima volta mi sono cimentata nella cucina del pesce. E sorpresa, sorpresa, è andata benissimo….abbiamo addirittura fatto la scarpetta con il sugo rimasto e il giorno dopo nessuno è stato male 😀

Com’è andata? Ho scelto il pesce persico perché uno dei pochi pesci senza spine. Ne ho preso un bel trancio lavato e asciugato e diviso in pezzi, almeno 5/6 pezzi sono venuti fuori. Dopo di che li ho lasciati da una parte in “attesa”. Nel contempo ho preso del pomodoro, solo polpa anche se credo che il pomodoro a pezzi sia lo stesso molto indicato, 200 grammi circa, per due persone.

In una padella antiaderente ho messo un po’ di olio e uno spicchio di aglio. Ho fatto soffriggere un po’ e poi sul più bello ho buttato il pomodoro e le olive. Il sugo è rimasto a fuoco lento per almeno 20 minuti anche 30, poi dipende dalla fiamma. Aggiungete un po’ d’acqua ogni volta che si stringe troppo, ma state attenti a non metterne troppa.

Dopo questo periodo di tempo mettete i tranci di pesce persico e lasciateli lì 8 minuti senza mai toccarli e 8 minuti nell’altro lato. Abbiate cura di aggiungere un po’ di sale e pepe, a vostra discrezione (io ne ho messo tanto!). Spegnete il fuoco e coprite, lasciate un paio di minuti al massimo e servite caldo 🙂 Mettete del pane per la scarpetta se vedete che finisce tutto il pesce è venuto bene!