So che sto sorprendendo parecchi di voi con i miei sperimenti di cucina, eppure è vero. Sto imparando, sto cucinando. Niente di elaborato ma per una come me che fino ad un paio di settimane fa non sapeva far nulla…sono passi avanti!

Ieri ho fatto il minestrone. No, non quello Findus e no, non quello congelato. Anche se non ho tagliato io le verdure. Mi ero informata su internet per vedere quali e quante verdure comprare ma una volta arrivata al mercato rionale di Roma, zona Prati sono stata davvero felice. C’erano i sacchetti di verdura già tagliata 🙂 lo so che probabilmente non erano proprio le verdure più belle e fresche del mercato ma quelle che magari non sarebbero state una prima scelta da intere, ma l’ho preso. La prossima volta proverò a prendere le verdure e a tagliarle da me e a vedere il risparmio 😀

Quello che mi ha un po’ sorpreso è che per vedere la “ricetta” del minestrone, ho cercato su Google e ho trovato la ricetta di Giallo Zafferano che includeva nel minestrone soffritto, pancetta e zucca :O Così ho chiamato mia mamma che mi ha detto di non fare il soffritto e di non mettere nemmeno la pancetta, insomma ho seguito le sue istruzioni e il minestrone dopo circa 40 minuti di bollitura era semplicemente delizioso.

Con un goccio di olio a crudo e un cucchiaino di parmigiano era favoloso!