Sono stata a Expo non molto tempo fa, e oggi mi ritrovo a salutare la mia Regione che come una lenta carovana si sposta di città in città per arrivare a Milano. Conquistando ogni tappa a suon di piatti e chef illustri, in una anzi due di queste tappe c’ero anche io.L’Emilia Romagna in viaggio verso Expo è la manifestazione che attraverso tre itinerari, a via d’Acqua, la via Emilia e l’Alta via dei Parchi, giungerà a Milano facendo diverse tappe e promuovendo diversi prodotti ed eccellenze regionali e del territorio. Del resto Expo è una manifestazione prevalentemente legata al cibo e cosa c’è di meglio che raggiungerla festeggiando a suon di piatti e forchette?

cheftoexpo-rimini

Ogni via, dell’acqua, dell’Emilia e l’Alta via dei Parchi, sarà caratterizzata sia da un particolare mezzo di trasporto per percorrerlo. Così io ne ho provati due e ve li voglio raccontare per condividere con voi questa esperienza straordinaria. cheftoexpo-rimini-serata

L’ultima cosa prima di lasciarvi al racconto delle mie due serate, che non bisogna dimenticare, è che la realizzazione di questo progetto è stata possibile grazie alla stretta collaborazione dell’associazione CheftoChef emiliaromagnacuochi, laRegione Emilia Romagna e APT Servizi.

cheftoexpo-rimini-tappa

Percorso di Terra a Rimini

L’evento che si è svolto a Rimini, martedì 18 agosto, è stato molto interessante perché ha dato la possibilità a molti turisti e riminesi, di assaggiare le specialità del territorio, grazie anche a chef importantissimi per la città e la Regione.

cheftoexpo-tramontidivino

Rimini tra le altre cose è stata la prima tappa di questo importante percorso. L’inizio dell’evento è stato alle 19.30, quando i calici hanno iniziato a riempirsi e li chef si sono messi al lavoro. La proposta dei vini è stata curata dai sommelier AIS, e alle 20, dopo una mezz’ora di brindisi e di assaggi, anche i piatti erano pronti ad essere serviti.

cheftoexpo-streetfood

cheftoexpo-rimini-succi

Per lo Street food d’autore in rappresentanza di questa città, erano presenti Isa Mazzocchi del ristorante “La Palta” di Borgonovo (PC), con degli anolini verdi fritti alla fermata di Bilegno (anolini fritti con maionese al Gutturnio), Igles Corelli del ristorante “Atman” di Lamporecchio (PT), con un creme caramel di crostacei maionese ultrasuoni olio e miele, Fabio Rossi del ristorante “Vite” di Coriano (RN), con una lasagnetta di sfoglia verde, gratinata, con ragù di galletto regaglie e funghi, su crema di patate e parmigiano e Franco Aliberti del ristorante “Evviva” di Riccione (RN) con un ottimo pomodoro, pane, cremoso freddo al basilico, cicorie.

cheftoexpo-streetfood-rimini

Oltre ai cuochi erano presenti alla serata anche le FoodValleyBike che proponevano in degustazione le specialità agroalimentari della regione. Tra questi, l’assaggio del del Prosciutto di Parma D.O.P su spianata fatta interamente in casa, è stata senz’atro un ottimo aperitivo.

IMG_-dof419

Percorso d’Acqua a Cesenatico

A Cesenatico, solo pochi giorni dopo, ho preferito seguire la via dell’Acqua, con la cena a bordo della Motonave Principessa attraccata sul Molo di Ponente di Cesenatico. Dalle 20 l’aperitivo in motonave era pronto, anche se a causa del traffico sono riuscita ad arrivare solo alle 21, per l’inizio della cena (meglio tardi che mai no?).

IMG_-3bq93t

Non avevo mai mangiato su una motonave, ma forse a ben pensarci non avevo mai mangiato su una barca una cena così speciale. Tanti gli chef che ho visto lavorare e presentare i propri piatti, tantissimi i ragazzi dell’Istituto Professionale Alberghiero Pellegrino Artusi, che si sono dati da fare durante la serata nel servizio. Nel complesso l’evento è stato molto piacevole anche grazie alla bellissima compagnia che mi sono ritrovata al tavolo, cosa da non sottovalutare mai durante una cena, anche se con piatti che si dichiarano eccezionali fin dal principio.

cheftoexpo-rimini-expo

Cosa è stato servito durante la serata? Piatti e vini in abbinamento perfetto, sono stati presentati dagli chef e dai sommelier AIS, prima di essere portati al tavolo.

La prima portata è uscita dalla cucina di Gregorio Grippo, Ristorante “La Buca” Cesenatico (FC). Un carpaccio di bosega, salsa tonnata alla mandorla e artemisia in abbinamento ad un Serenaro – Villa Venti.

IMG_szbyrx

Silver Succi, del Ristorante “Quarto Piano” di Rimini (RN), è stato l’artefice del secondo piatto, a mio personale avviso il più buono della serata, cappelletti di pomodoro su crema di ricotta, crostacei crudi e germogli, in abbinamento a un Monterosso Val d’Arda DOC Colli Piacentini – Cantine Casabella.

IMG_-mxlaol

Come terzo piatto, lo chef Fabio Rossi del Ristorante “Vite” di Coriano (RN), ha presentato una cotoletta di sarda con crudità di verdure e zenzero candito, in abbinamento ad un Ca’ Grande Sangiovese di Romagna Superiore DOC – Umberto Cesari.

IMG_-cbos7a

L’ultimo piatto è toccato a Alberto Faccani del “Magnolia” di Cesenatico (FC) che ha proposto un dolce dai sapori di questa terra, uno Squacquerone e fichi in abbinamento ad un’ottima Albana Passito Soprano – Tenuta Uccellina.

IMG_-c2dpii

Siete curiosi di conoscere i prossimi Eventi di Chef To Expo per partecipare o per accompagnare l’Emilia Romagna nel suo viaggio verso il grande evento milanese? Vi consiglio di consultare il sito ufficiale e vedere quale di questi si svolgeranno da qui a fine settembre vicino a casa vostra.

IMG_-m4hjq5

P.s. se andate e assaggiate qualcosa di strepitoso, perché non venite a commentare qui il vostro piatto o chef preferito? Io dopo aver assaggiato e visto come lavorano alcuni di questi maestri della cucina, ho deciso che un giro nei loro ristoranti me lo vado a fare il più presto possibile 😉