Appena vista, questa ricetta mi ha ricordato la Norvegia. In realtà ne ho mangiati tanti anche a New York, ma in Norvegia, dove il salmone fresco aveva davvero un altro sapore, questi panini tondi con tanto di buco in centro, andavano davvero parecchio. Ecco perché ho deciso di sperimentare la ricetta, innanzitutto per mettermi alla prova (non sono facilissimi da fare), ma poi anche per mangiare un buon piatto internazionale che mi ricorda più posti che ho già visitato. #cucinoconbimby

La Norvegia è stato per noi un viaggio incredibile, ho splendidi ricordi dei fiordi e delle città di Oslo e Bergen e devo dire che se già mi aspettavo qualcosa di strepitoso, quando ho visto con i miei occhi questo Paese, sono rimasta ancora più colpita se possibile. Della Norvegia mi hanno incantato i panorami e i colori anche delle case, l’abitudine delle persone di andare in giro con qualsiasi tempo (e dire che noi siamo andati a Maggio che non faceva nemmeno troppo freddo). Mi è rimasta impressa la loro cucina dai sapori così decisi, ma anche la bellezza della qualità della vita, come i parchi per i bambini (tantissimi) e i servizi per le famiglie (innumerevoli).

Ho ricordi molto precisi di quei giorni di viaggio, on the road come piacciono a noi, con due tappe nelle città principali di Oslo e Bergen e con due spostamenti nei fiordi in giornata. Un viaggio ricco di spazi, diciamo così, ma anche ricco di attività locali, pranzi veloci o addirittura al sacco e cene al ristorante. Ricordo benissimo il giorno in cui abbiamo mangiato al mercato del pesce di Bergen , un posto incantevole e che consiglio sia per la qualità del pesce, sia perché è un cult durante un viaggio a Bergen e in Norvegia in generale. Al mercato del pesce di Oslo, Giulio si era mangiato la zuppa di astice e noi non avevamo saputo resistere al pesce fresco del mare del Nord e avevamo preso, tra le altre cose anche il salmone.

Un viaggio che amo ricordare in tutti i suoi particolari, anche rivedendo le tante foto scattate, perché i viaggi in famiglia sono momenti unici, che davvero non torno più, sia perché com’è normale che sia tutti cresciamo, sia perché ogni luogo ci da qualcosa di diverso, anche per quanto riguarda il cibo in viaggio!

Ricetta con il Bimby® TM5

Gli ingredienti per fare i bagel si trovano ovunque, non c’è bisogno di andare in supermercati specifici e la ricetta è molto veloce, anche se l’impasto ha bisogno di un paio di momenti di riposo, uno nel boccale e uno al momento della creazione vera e propria dei bagel. La mia ricetta l’ho trovata nella collection Brunch, la tua domenica in relax. Se hai accesso a Cookidoo®, la piattaforma di ricette Bimby®, potrai trovare oltre 3500 ricette di collection e non solo, un vero paradiso per i Bimby® lovers!

Qui gli ingredienti per i bagel:
1130 grammi di acqua
10 grammi di lievito di birra fresco
20 grammi di zucchero
120 grammi di farina tipo 00
130 grammi di farina manitoba
5 grammi di olio di semi
15 grammi di burro
1 uovo
semi si sesamo

Per la farcitura invece io ho usato salmone e rucola, tenendo conto che vengono fuori almeno 10/12 bagel potete prendere 200 grammi di salmone affumicato e 50 grammi di rucola. I bagel comunque si mangiamo. bene anche con del formaggio spalmabile o affettato. Io, che sono un’amante del salmone, ho optato per la ricetta tradizionale.

Procedimento per i bagel

  1. Mettere nel boccale 130 grammi di acqua e il lievito di birra, sciogliere: 30 sec./37°C/vel.1
  2. Aggiungere lo zucchero, la farina 00 e la farina manitoba, l’olio di semi di girasole e il burro, impastare: 2 min. vel. spiga Lasciare riposare l’impasto nel boccale per 30 minuti circa. Nel frattempo rivestire la placca del forno con carta da forno e tenere da parte.
  3. Trasferire l’impasto sul piano di lavoro infarinato, impastare leggermente con le mani e formare un cilindro. Tagliare il cilindro in 11 pezzi e formare con ognuno delle palline. Realizzare i bagel, una pallina per volta, creando un foro al centro con il dito e tirando l’impasto per dargli forma. Coprire i bagel con un canovaccio pulito e lasciare in posa per 20 minuti.
  4. Nel frattempo preriscaldare il forno a 170°C
  5. Mettere nel boccale 1000 grammi di acqua e scaldare: 10 min./100°C/vel. mestolo. Mettere l’acqua in una teglia e posizionarla sul fondo del forno. 
  6. Spennellare i bagel con l’uovo sbattuto e distribuirvi sopra i semi
  7. Posizionare la placca con i bagel nel ripiano più basso del forno, sopra la teglia con l’acqua e cuocere in forno caldo per 20 minuti (170°C).
  8. Sfornare i bagel e coprirli con un canovaccio finché non si saranno freddati. Tagliare i bagel, farcirli e servire.

Risultato

I bagel sono venuti ottimi e non lo dico solo perché li ho fatti io!
Caldi e fragranti, con ripieno di salmone e rucola erano davvero buoni. Ce li siamo mangiati a cena e tutti hanno gradito la mia preparazione. Devo essere sincera, data la difficoltà di questa preparazione, non pensavo potessero venirmi così al primo colpo e invece sono stata proprio brava.
Un consiglio, non dimenticate di lasciare riposare l’impasto nel boccale, io me ne sono dimenticata e l’ho lavorato un pochino, rendendomi conto subito dopo di aver sbagliato procedimento! Per fortuna il mio errore non ha rovinato i bagel, ma attenzione perché a volte questi piccoli errori possono costare cari!