federchicca-espressgo

Domenica è stata una giornata particolare per me, sono uscita con Lavazza la mattina e sono rientrata solo a sera, sono stata in giro per Roma con EspressGo e ho bevuto un sacco di caffè 😀 Ora vi spiego meglio. Lavazza lancia EspressGo, l’espresso da fare in viaggio, anzi l’espresso da fare in macchina.

Cos’è EspressGo?

EspressGo è la prima macchina Lavazza che permette di preparare l’espresso italiano in automobile, in camper, in barca o su qualsiasi altro mezzo di trasporto che abbia un attacco da “accendisigari” per capirci, un attacco di alimentazione a 12 V. Espressgo funziona esclusivamente con le capsule A Modo Mio e si adatta perfettamente al vano porta bottiglie dell’auto.

espressgo

La mia giornata con EspressGo

La mia giornata con Lavazza è iniziata alle 10 di mattina. Mi sono venuti a prendere sotto casa a Roma con una macchina che dire speciale è dire poco. La 500 bianca Fiat aveva una cosa particolarissima, aveva il mio nome sulla fiancata. Dire che mi sono sentita speciale è dire poco. Alle 10 spaccate i miei amici di Lavazza mi aspettavano sul portone per portarmi a fare colazione, un dolce buongiorno no?

espressgo-natale

Dopo la colazione abbiamo deciso assieme le tappe da fare in base ai miei gusti. Le proposte erano perfettamente il linea con quello che mi piace fare, andare a una mostra incentrata sul tema dei viaggi, fare shopping in qualche mercatino vintage o mangiare in un posto nuovo, queste sono tutte cose che amo fare nel tempo libero. Ho quindi preferito per prima cosa passare al Palazzo delle Esposizioni di Roma dove c’era la mostra sui 125 di National Geographic – la grande avventura.

espressgo-federchiccaSono arrivata al Palazzo delle Esposizioni e mi sono lasciata incantare per un’ora o poco più dalle bellissime foto di questa rivista, ma ancora di più dalla sua storia.

Dopo più di un’ora, tante fotografie e tanta voglia di viaggio nei miei occhi, mi sono lasciata guidare, anzi trasportare, dalla mia 500 (proprio il caso di dire mia) fino alla tappa successiva: il Porto Fluviale. Era da tempo che volevo andare a pranzo al Porto Fluviale dato che ne avevo sentito parlare tantissimo e così sono stata accontentata.

Dopo pranzo ho finalmente provato la mia EspressGo 🙂 non ho preso volutamente il caffè nel ristorante per poi provare in auto la mia personale macchina da caffè… da viaggio.

Usare EspressGo non è stato affatto difficile. In sostanza basta avere dell’acqua e una cialda A modo mio della Lavazza, per il resto funziona come una normale macchinetta da caffè che si usa in casa. Si apre la moka da viaggio, si mette dell’acqua dentro, il misurino ovviamente viene fornito da Lavazza e si mette una cialda, del gusto che si preferisce nella EspressGo. Dopo di che si attende 🙂 Al fischio della nostra moka si stacca la macchinetta dalla presa dell’auto e si versa, niente di più.

Il risultato è quello di una tazzina di caffè piuttosto abbondante o al limite un caffè corto per due, dal gusto e dalla consistenza di un caffè di casa!

porto-fluviale

A chi consiglio EspressGo

A chi è sempre di fretta, a chi viaggia tanto o a chi va sempre in macchina. Consiglio EspressGo anche a chi si alza molto presto la mattina per andare al lavoro in macchina, a chi si trova spesso intrappolato nel traffico o come me fa lunghi viaggi, anche in auto 😉

Il mio EspressGo è arrivato oggi a casa e nelle prossime vacanze di Natale lo testerò in tutta Italia e forse anche all’estero 😉 di certo le 100 cialde che ho le consumerò in fretta, dato il mio grande amore per il caffè!