Scrivo questo post con la tigna di chi sente invadere una sfera personalissima della propria vita. Twitter, per chi come me lo vive da anni è un posto preziosissimo. Passino le nuove generazioni, quelle che con twitter, per intenderci, ci chattano praticamente, passino anche i vip, chi più chi meno; ma, mio dio, i vip che non hanno l’umiltà di mettersi in ascolto, di esplorare uno strumento che non conoscono ma che hanno la presunzione si saper usare, no!

Un grazie a Fiorello -.- che ha lanciato twitter al mondo intero, noi che qui ci si sentiva al sicuro lontano da occhi indiscreti, ma soprattutto lontani dalle frivolezze alla facebook, e invece eccoci invasi da ragazzini, vip e persone che i 140 caratteri nemmeno sanno cosa sono.

Ecco allora che nelle tl (per i Vip tl = timeline) si vedono decine di video senza senso buttati a caso senza hashtag (l’hashtag, sempre per i Vip è quella cosina prima delle parole, #) senza motivo, senza spiegazione. Si vedono punti esclamativi e interrogativi, parole con le vocali lunghe per farsi sentire meglio degne di un bimbominkia qualunque. Insomma, twittate senza senso che invadono la mia timeline perché qualcuno le RT senza motivo (retwettare per i Vip è quando si inoltra un tweet di un altro, non si fa a caso – vedi @fede_panicucci ).

Mi son lanciata nell’esplorazione dei profili Vip su twitter in questi giorni e vedo cose allucinanti, la cosa peggiore è che le persone che si avvicinano a twitter per la prima volta e iniziano a seguire questi signori, non capiscono twitter, perché questi vip lo strumento twitter mica lo sanno usare. Chiedono i RT, scrivono male, fanno vedere la parte peggiore e più frivola di twitter.

Allora iniziamo con la lista, premetto che non ho guardato tutti gli account twitter dei vip, nel caso mi aiuterete voi 🙂

Followo

Ornella Vanoni brava davvero, sa usare gli hashtag, twitta bene e con riferimenti appropriati. L’ho scoperta ieri sera durante Che tempo che fa, mi piace tantissimo. Brava.

Alfonso Signorini anche se non mi fa impazzire lui, trovo il suo modo di comunicare molo carino. Simpatica la bio e la foto, nessuno sfondo particolare, semplice e buoni i tweet. Mi piace il suo modo di usare twitter, il raccontare una storia è quello che sta alla base alla fine no?! Si vede che è un giornalista in fondo in fondo e gliene do merito.

Un bravo a Renato Zero, dal suo twitter, ammesso che sia quello ufficiale (che viene anche tritato da Ornella Vanoni, quindi mi auguro di sì) si capisce che è proprio lui ad usare twitter. Non sa usare hashtag, non sa RT, insomma non sa fare una mazza, ma ci mette tutto l’impegno possibile. Bravo.

I vip alla Fiorello, Negramaro, Jovanotti nemmeno li nomino, mi sembrano abbastanza bravi, sarà perché son giovani e hanno un po’ capito come funziona la cosa?

Defollowo (e alla grande poi)

Stendiamo un velo pietoso sulla Panicucci. Non ha capito bene come funziona twitter, chiede RT ad ogni utente, o meglio, sono gli utenti, che non hanno capito una mazza di come si usa questo strumento che per farsi RT dalla Panicucci chiedono a lei un RT. E così è come il serpente che si morde la coda, nessuno capisce nulla e questi barbari della comunicazione si RT a vicenda. Voglio piangere.

Complimenti a Ezio Greggio invece che segue solo 5 persone contro le 25mila e passa che lo seguono -.- Che te lo tieni a fare twitter allora?! -.-

Chi seguo da tempo 

Da quasi due anni seguo Milla Jovovich, sa usare molto bene twitter, non ha mai (forse un paio di volte) cambiato avatar, segue un discreto numero di persone e twitta cose interessanti e simpatiche. Ovviamente è iscritta da tempo e non è italiana, non è proprio una che si fa influenzare dalle mode, nonostante il suo lavoro. La prossima che seguirò, spigliata, interessante e soprattutto vera è Eva Riccobono.

Chi si prende il suo tempo

Infine c’è anche chi si prende il suo tempo, chi lo sa, magari Mario Biondi ci sta studiando ed è in attesa di capire meglio la faccenda, per il momento sta a guardare. Sempre meglio così che sparare cavolate, mi vien da dire.

Ah, un favore, io di RT ve lo chiedo, semplicemente perché vorrei arrivare a farmi leggere da loro, dai Vip e fargli capire che, per noi che su twitter ci stiamo da anni, questo non è mica un gioco. O meglio, non solo, ma è tanto altro, è lavoro, è passione, è condivisione.

Infine, chi se la sente di spiegare ai Vip che non devono farsi foto così? -.-